Sono malato! l’importanza di conoscere il proprio corpo per capire i sintomi che ci spaventano.

Aiuto, aiuto! Mi fa male qui! qui dove? ho un dolore atroce qui! cosa può essere? Non sapendo in realtà che parte del corpo mi facesse male, iniziai con il tipico attacco di panico, tachicardia, sudore alle mani, così decisi di prendere il telefono e cercare su Google; corpo umano, organi, dolore… mi resi conto che non conoscevo il mio corpo, per niente.

Ciao a tutti gli OS che hanno deciso di seguirci, questo primo post è nato perché volevo iniziare dalla mia esperienza basata sull’ignoranza del mio corpo e di quello che davvero aveva bisogno, cosi ho deciso di uscire dal tunnel, smetterla con i farmaci che usavo per ogni minimo sintomo, conoscere me stessa è stato il primo passo verso il mondo Bio, scoprendo a sua volta che era tutto quello che volevo davvero per me e la mia famiglia, volevo smettere di spegnere tutti i sintomi che avevo e cercare invece di capire la causa del sintomo stesso. Per questo motivo è nata la voglia di avere uno stile di vita sano e sostenibile per tutti i componenti della famiglia.

Non esiste infatti benessere mentale senza la consapevolezza del proprio corpo, essere in grado di sentire accuratamente quello che sta accadendo nel nostro corpo rappresenta uno strumento potente per ognuno di noi, solitamente diventiamo meno ansiosi quando sappiamo cosa ci sta succedendo, cosi cercherò di trasmettervi come ho fabbricato la mia consapevolezza in modo semplice da ricordare e con due esercizi semplicissimi che ho fatto fare anche a mio figlio di sei anni,  il quale ad oggi mi dice “mamma mi sono fatto male a una costola, ho la vescica piena, questo formicolio al avambraccio mi ha stufato” mi fa impazzire! Non è indispensabile sapere le 206 ossa che ci compongono, ma si che è un osso quello compromesso, non un organo, un muscolo e neanche pensare che il nostro corpo è difettoso o mal funzionante perché quando il nostro corpo si ammala ci sta solo aiutando!

Come conoscere te stesso?

Prima di tutto presentati!

Mettiti davanti allo specchio e osserva! Prestiamo troppe attenzioni a tutto quello che ci circonda ma non sufficiente attenzione a noi stessi, la qualità della tua vita dipende da come e quanto conosciamo il nostro essere, non significa conoscere che tipo di macchina stai usando o che vestito indossi, il suo tessuto, la sua trama, ma come e quanto conosci te stesso! Questo determina la qualità della tua vita. Immagina di avere una macchina bellissima, sofisticata ma non saperla guidare a cosa serve? magari fossimo una semplice macchina, siamo un computer super tecnologico e complicato.

Quante volte ti è capitato sentir dire “secondo me il tuo fegato deve depurarsi, hai i calcoli renali, forze è cistite, cefalea, cervicale, pancreas, depressione, ansia,” So che chi è stato attento a scuola la conosce questa terminologia e anche tutti co loro che hanno avuto la grande fortuna di studiare materie anatomiche e fisiologiche, ma certi comuni mortali come me che dopo i 35 anni si è interessata al proprio corpo e spirito diventa una novità. Dopo essermi iscritta a naturopatia ho dovuto riprendere i libri in mano.

Questo argomento cosi affascinante e complesso, il quale non riuscivo a seguire in maniera fluida creando caos e confusione nella mia testa finche ho avuto la fortuna di trovare un mezzo per rendere l’argomento anatomia umana più semplice e appassionante. Grazie a questo metodo ho smesso di sentirmi tanto ignorante sull’argomento, già che per me e molto importante vedere e fare per imparare. Ti lascerò alcune schede di riferimento e il metodo usato da me.

  1. Dalla vista alla mano, dalla mano alla mente, dalla mente alla memoria. Il libro di NETTER’S ANATOMIA DA COLORARE usa questo metodo di apprendimento ed e il migliore a mio parere, colorando ho fatto mio questo libro, ho colorato le arterie di rosso, le vene di blu, i muscoli di colore marrone, i nervi di giallo e cosi via.Anatomia da colorare è indicato per ogni età, mio figlio ci passa le ore colorando, questo lo chiamo apprendimento attivo.
  2. Guardate 100 volte SIAMO FATTI COSI, un cartone animato passato alla storia per i suoi disegni che interpretano le nozioni di base sul funzionamento del nostro corpo.
  3. Una scoperta del corpo ispirata alla pedagogia Montessori, IL MIO COFANETTO MONTESSORI DEL CORPO UMANO, questo è stato usato più con mio figlio, credo che il miglior metodo per imparare è quello di insegnare a qualcun altro ciò che si sta apprendendo per affermalo nella mente.
  4. Cerca di capire i sintomi, conosci la terminologia e cerca di dare una spiegazione a quello che succede al tuo corpo, Dal punto di vista sintomatico più comune troviamo: temperatura, tensione/rilassamento, dolore, formicolio, pressione, umidità (sudore), battito cardiaco, palpitazioni, brontolii di stomaco, vibrazioni, insonnia, fiato corto, ansia, apnea, bocca amara, bocca secca, brividi, bruciori, capogiri, catarro, colica, contusione e cosi via.

Spero questa lettura ti abbia dato la curiosità e la voglia di scoprirti tanto a livello fisico che mentale.